Viviana Cozzi

Psicologa, Psicoterapeuta (Scuola Mara Selvini Palazzoli di Milano) e Terapeuta EMDR

Ho deciso di collaborare con questo centro perché amo e trovo molto stimolante e arricchente lavorare in gruppo, soprattutto in un centro che favorisce il senso di appartenenza e che punta moltissimo sulla formazione costante e la professionalità degli operatori.
Mi affascina il tema delle nuove dipendenze in quanto ritengo che siano davvero un modo per curare un vuoto che talvolta il singolo non riconosce e che la famiglia e la società faticano ad individuare e supportare.
Credo, inoltre, che l’aspetto legato alla ricerca, obbiettivo che il centro si prefigge di perseguire, possa aiutare i terapeuti ad essere sempre più attenti al benessere ed orientati verso modalità di cura sempre più efficaci ed idonee a queste nuove forme di sofferenza.

Nel centro sarò referente per la Dipendenza affettiva, Dipendenza da internet e social e Shopping compulsivo. Nel centro sarò promotrice di progetti relativi al recupero della dimensione coniugale.

26 /09/2007
Laurea Specialistica in Psicologia Clinica: salute, relazioni familiari e interventi di comunità Presentazione di una tesi dal titolo “La nascita di un figlio come possibile evento traumatico”
23/04/2009
Iscrizione nella sezione A dell’Albo professionale degli psicologi dell’Ordine della Lombardia con il numero 03/12701
06/04/2014 – 22/03/2015
Abilitazione nella pratica clinica del trattamento EMDR Livello 1 – Livello 2 + successivi workshop 20/05/2015
Abilitazione alla Psicoterapia Conseguita presso la Scuola di Psicoterapia Mara Selvini Palazzoli (sede di Milano) con una tesi sulla terapia di coppia dal titolo “Perdonare un tradimento scoprendo che era reciproco”
14/01/2017
Corso di perfezionamento Trattamento individuale e di gruppo della dipendenza affettiva
02/12/2018
Corso di formazione sulla psicologia del benessere “Lavorare come Psicologo del Benessere: tecniche di rilassamento, tecniche induttive e immaginative” organizzato da Obiettivo Psicologia s.r.l.
Referente del centro sulle seguenti tematiche: – Dipendenza affettiva
– Dipendenza da internet e social
– Shopping compulsivo

Ho deciso di collaborare con questo centro perché amo e trovo molto stimolante e arricchente lavorare in gruppo, soprattutto in un centro che favorisce il senso di appartenenza e che punta moltissimo sulla formazione costante e la professionalità degli operatori.
Mi affascina il tema delle nuove dipendenze in quanto ritengo che siano davvero un modo per curare un vuoto che talvolta il singolo non riconosce e che la famiglia e la società faticano ad individuare e supportare.
Credo, inoltre, che l’aspetto legato alla ricerca, obbiettivo che il centro si prefigge di perseguire, possa aiutare i terapeuti ad essere sempre più attenti al benessere ed orientati verso modalità di cura sempre più efficaci ed idonee a queste nuove forme di sofferenza.

Richiedi un colloqui orientativo